La danza delle stelle:
cosa sappiamo degli ammassi stellari?

posti esauriti!

Prenotazione obbligatoria


martedì 3 settembre

con Lapo Casetti, Università degli Studi di Firenze, e Elena Pancino, INAF – Osservatorio Astrofisico di Arcetri

Le stelle non nascono in solitudine, ma in gruppi più o meno popolosi, gli ammassi stellari. Ci sono ammassi piccoli, composti da centinaia di stelle, e ammassi enormi con centinaia di migliaia o milioni di stelle, quasi delle piccole galassie. Gli ammassi interagiscono fra loro e con il gas e le stelle circostanti, crescono e si trasformano. La gravità tiene insieme le stelle e le fa muovere, a volte in modo complicatissimo, negli ammassi, che a loro volta si muovono nella Galassia. Essa si muove nel gruppo locale di galassie, e così via fino alle scale cosmologiche e all’origine dei tempi.

LAPO CASETTI

Voleva fare l’astronomo da bambino e da grande ci è quasi riuscito. Nel frattempo è diventato professore di fisica teorica all’Università di Firenze, insegna nei corsi di laurea in fisica e in ingegneria, svolge ricerche nel campo della fisica statistica e delle sue applicazioni in astrofisica e quando può gioca con telescopi piccoli e grandi. Si dedica da molti anni alla comunicazione della scienza verso il pubblico ed è presidente dell’Associazione Astronomica Amici di Arcetri.

ELENA PANCINO

E' astronoma presso INAF-Osservatorio Astrofisico di Arcetri. Studia le stelle, la loro evoluzione, la loro composizione chimica e il loro moto nel cielo. Si interessa di popolazioni stellari risolte e soprattutto di ammassi stellari e galassie nane, ma anche della nostra Galassia. Lavora nella missione spaziale dell'ESA Gaia, che sta effettuando una mappa tridimensionale dell'universo vicino.