Il fagiolo cosmico

Prenotazione obbligatoria


Martedì 5 luglio

di e con Elisabeta Lusso, astronoma INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri
e  Guido Risaliti, astronomo Università degli Studi di Firenze

L’Universo è composto da galassie, stelle, pianeti, gas e polvere, che possiamo osservare con i telescopi, ma quello che vediamo è solo una piccola parte del suo contenuto. Oggi sappiamo che l’Universo è dominato da materia oscura ed energia oscura. Come se non bastasse, nel centro di ogni galassia giace un buco nero, una minuscola regione di spazio dove la gravità è così potente che nemmeno la luce può sfuggire. Che legame c’è tra i buchi neri e le componenti oscure dell’Universo? Elisabeta Lusso e Guido Risaliti saranno le vostre guide in un viaggio attraverso le loro ultime scoperte in fatto di buchi neri super massicci, materia oscura ed energia oscura, fino ad incontrare il “fagiolo cosmico”.

Il fagiolo cosmico ( in pdf )

Elisabeta Lusso

dottorata in Astronomia all’Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, di origini sarde, studia i buchi neri e i loro meccanismi di emissione. Dopo un periodo all'istituto Max Planck di Heidelberg in Germania si trasferisce all'INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri, dove svolge la sua ricerca nell'ambito della cosmologia osservativa e della fisica dei buchi neri.

Guido Risaliti

già ricercatore presso l'INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri, attualmente è professore associato all’Università degli Studi di Firenze. Si occupa di astrofisica extragalattica, in particolare di nuclei galattici attivi e fisica dei buchi neri. È un esperto di osservazioni nella banda X. Collabora con il Center for Astrophysics di Boston (USA).