Esplosioni cosmiche

Prenotazione obbligatoria


Giovedì 30 giugno

Di e con Elena Amato e Niccolò Bucciantini

Il cielo stellato, così spesso associato ad un’idea di quiete e serenità,  è in realtà  sede di fenomeni di estrema violenza.  Esplosioni di potenza inimmaginabile per i  canoni terrestri sono all’ordine del giorno. I più frequenti sono associati alla morte di una stella, evento che piuttosto che segnare la fine di una storia, rappresenta l’inizio di molte storie, compresa la nostra.

Esplosioni cosmiche (pdf)

Elena Amato

E' un'astrofisica di origini calabresi. Ha mosso i suoi primi passi nel mondo della ricerca sotto la guida di Franco Pacini che l'ha introdotta alla fisica delle pulsar e delle nebulose ad esse associate. Durante il dottorato, sotto la guida di Jonathan Arons dell'Università di Berkeley, si è occupata di particelle cosmiche di altissima energia. Attualmente lavora presso l'INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri, dove svolge la sua ricerca nell'ambito dell'Astrofisica delle Alte Energie: pulsar e loro venti, resti di supernova ed emissione di raggi X e gamma ad essi associata, accelerazione e propagazione dei Raggi Cosmici nella Galassia.

Niccolò Bucciantini

E' ricercatore presso INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri, ed è stato il terzo italiano a vincere la prestigiosa Hubble Fellowship. I suoi interessi scientifici includono l‘astrofisica delle alte energie, la fisica numerica dei plasmi relativistici, le nebulose da Piulsar, ed inoltre è fra i proponenti del modello a magnetar per i Gamma-Ray Bursts.